Search
  • Alessandro Gaglione

Parliamo di COMITES / 5

Cari Amici ed Amiche italiani in UK, proseguiamo nell’analisi ragionata della struttura e della funzioni del Comites, alcune delle quali, come vedremo, hanno un rilievo importante per i lavoratori italiani residenti nella giurisdizione consolare di riferimento. In particolare, sempre nel rispetto delle norme previste dagli ordinamenti locali e delle norme di diritto internazionale e comunitario ed al fine di perseguire le sue finalita’ (che abbiamo gia’ analizzato), il Comites:

* ”coopera con l’autorità consolare nella tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare, con particolare riguardo alla difesa dei diritti civili garantiti ai lavoratori italiani dalle disposizioni legislative vigenti nei singoli Paesi”;

* ”collabora con l’autorità consolare ai fini dell’osservanza dei contratti di lavoro e dell’erogazione delle provvidenze accordate dai Paesi ove il Comitato ha sede a favore dei cittadini italiani”;

* ”segnala all’autorità consolare del Paese ove il Comitato ha sede le eventuali violazioni di norme dell’ordinamento locale, internazionale e comunitario che danneggiano cittadini italiani, eventualmente assumendo, nei limiti consentiti dallo stesso ordinamento, autonome iniziative nei confronti delle parti sociali. L’autorità consolare riferisce al Comitato la natura e l’esito degli interventi esperiti a seguito di tali segnalazioni”;

* “redige una relazione annuale sulle attività svolte” ed “una relazione annuale programmatica” delle attivita’ del Comites stesso.

Inoltre, ai fini della realizzazione di iniziative nelle materie attinenti alla vita sociale e culturale, con particolare riguardo alla partecipazione dei giovani, alle pari opportunità, all’assistenza sociale e scolastica, alla formazione professionale, al settore ricreativo, allo sport e al tempo libero della comunità italiana residente nella circoscrizione, il Comites:

** esprime pareri sulle iniziative che l’autorità consolare intende intraprendere e formula proposte all’autorità consolare stessa.

In aggiunta, in quanto organismo di rappresentanza presente nel tessuto della propria comunita’ italiana di riferimento, il Comites:

*** “esprime parere obbligatorio, entro trenta giorni dalla richiesta, sulle documentate richieste di contributo che enti e organismi associativi, che svolgono attività sociali, assistenziali, culturali e ricreative a favore della collettività italiana, rivolgono al Governo, alle regioni ed alle province autonome”;

*** “esprime parere obbligatorio, entro trenta giorni dalla richiesta, sui contributi accordati dalle amministrazioni dello Stato ai locali mezzi di informazione”.

*** “riceve periodicamente informazioni sulle linee generali dell’attività svolta nella circoscrizione consolare dai patronati”.

Ai prossimi aggiornamenti e grazie a tutti per l’attenzione!


11 views0 comments